Home. Le Finalità. I Docenti. I Corsi. Bacheca. San Rocco. Contatti. Links.

SEZIONE FORMATIVA INTERDISCIPLINARE

_______________


ACUSTICA DEGLI AMBIENTI SACRI

MATERIA D’INSEGNAMENTO


Gli incontri sul tema “Acustica degli ambienti sacri” hanno lo scopo di fornire ai partecipanti elementi d’Acustica applicati alle differenti architetture degli spazi sacri.

In altre parole si analizzeranno esempi d’interazione fra campi sonori prodotti da varie sorgenti (organo, coro, orchestra) ed elementi architettonici quali cupole colonne, altari ecc… Occorrerà quindi procedere richiamando dapprima alcuni concetti di Fisica del suono (frequenza, lunghezza d’onda, spettro del suono), per definire in seguito parametri fondamentali in Acustica applicata quali il livello di potenza sonora e il livello di pressione sonora.

Dopo un cenno relativo alla risposta in frequenza dell’orecchio umano, si potranno affrontare le problematiche connesse all’interazione del campo sonoro con elementi strutturali (fattori d’assorbimento, riflessione e trasmissione dei materiali e loro potere fonoisolante).

Sarà quindi possibile illustrare le modalità di propagazione del suono prodotto dalle varie sorgenti in funzione della loro posizione all’interno dell’ambiente e della morfologia dello spazio sacro. In particolare si farà riferimento al concetto di “tempo di riverberazione” di un ambiente, descrivendone le modalità di calcolo, di rilevazione e di variazione correlate alla diversità degli elementi architettonici che contraddistinguono chiese di epoche differenti.

Si potrà quindi parlare di “Caratterizzazione Acustica di un ambiente Sacro” tramite variabili soggettive, illustrando vari indici a questo scopo definiti. Compatibilmente con i tempi disponibili, si potrà pensare di illustrare alcuni semplici metodi di rilevazione pratica dei tempi  di riverberazione di un ambiente Sacro.


FREQUENZA


Le lezioni si svolgeranno nell’arco dell’A.A., in date ed orari da concordare con il docente.

DOCENTE: Ing. Simone Bianchi