Home. Le Finalità. I Docenti. I Corsi. Bacheca. San Rocco. Contatti. Links.

SEZIONE STRUMENTALE DI PERFEZIONAMENTO

_______________


PROGRAMMA DI SPECIALIZZAZIONE

IN CANTO GREGORIANO

(CORSO TRIENNALE)

DOCENTE:  Pasquale Spiniello

PRIMO CORSO

Il Gregoriano: preghiera cantata

La notazione musicale dei libri attuali

Principali edizioni di canto gregoriano

Cenni sull'origine della notazione e le principali fonti manoscritte

Il neuma monosonico e la sua interpretazione


SECONDO CORSO

Dal neuma monosonico al neuma bisonico

per l'accento melodico (pes)

per la cadenza melodica (clivis)

per l'accento unisonico della corda forte (bivirga)

per l'accento unisonico cadenzale (virga strata)

L'impiego dei suddetti neumi nel ruolo di ornamentazione


TERZO CORSO

Lo sviluppo melodico dei neumi bisonici, subordinato alla linea melodica:  

Scandicus, Climacus, Torculus, Porrectus, Strophicus.


Dei suddetti neumi verrà approfondito il significato melodico, estetico-modale ed espressivo, in rapporto ai molteplici contesti compositivi



FREQUENZA


Il corso si svolgerà con scadenza quindicinale nel giorno di:

Martedì,  dalle 21,00 alle 23,00

L’Accademia si riserva di valutare tramite apposita commissione le richieste e di ammettere aspiranti allievi in possesso di provata e documentata esperienza pluriennale nello studio e nella pratica esecutiva e concertistica in organici corali.



Sono ammessi al corso coloro che sono in possesso di diploma ordinamentale conseguito presso un Conservatorio Statale o Istituto Pareggiato. Sono da considerarsi preferenziali i Diplomi in Composizione (almeno “compimento inferiore”), di Organo e Composizione Organistica (almeno il “compimento medio”), di Canto Corale e Direzione di Coro e Canto (Diploma Superiore). Sono da intendersi equiparate ai precedenti le lauree di Primo Livello conseguite presso gli Istituti di Alta Formazione Musicale (AFAM).