Home. Le Finalità. I Docenti. I Corsi. Bacheca. San Rocco. Contatti. Links.
ha studiato violino e viola alla Scuola Civica di Musica con ha studiato alla Scuola Civica di Musica con A.Burattin, diplomandosi in viola al Conservatorio di Milano.

Si è perfezionato con E. Pegreffi, P. Farulli, F. Rossi e D. Asciolla (Quartetto Italiano) e con il pianista ungherese G. Sebok ai Corsi Internazionali di Ernen  (Svizzera). Prima viola dell'Orchestra Giovanile Italiana a Fiesole nel 1980, svolge un’intensa attività concertistica in Italia, Europa, Israele, Canada, U.S.A., Giappone e Sud America, collaborando con vari complessi e suonando per importanti associazioni concertistiche italiane ed estere.

L'interesse per la musica antica e, quindi, per tutti gli aspetti legati alla ricerca di una corretta prassi esecutiva, lo hanno condotto a lavorare, a partire dal 1989, con musicisti quali L. Alvini, R. Gini, C. Hogwood, C.Coin... Nel 1991 ha fondato il Quartetto Modì dedicandosi in particolare al repertorio classico e romantico italiano sconosciuto:con questo complesso ha registrato in prima assoluta sei quartetti di Paisiello (CD Bongiovanni).   

Con Lo Specchio dei Suoni, complesso strumentale a geometria variabile da lui fondato nel 1996 con il chitarrista F. Biraghi, ha dato vita ad un progetto volto alla ricerca ed alla valorizzazione della musica da camera italiana, tra Sette e Ottocento con il rigoroso utilizzo di strumenti ed archi originali. L'Ensemble si è esibito in diverse città italiane, Malta, Polonia, Germania, Turchia, Francia, oltre ad una tournée in Spagna, dove ha registrato in diretta alla Radio Nazionale Spagnola a Madrid.

Lo Specchio dei Suoni è stato il promotore di una giornata dedicata alla musica da camera di Nicolò Paganini (Conservatorio di Novara, 27 maggio 2000), con la partecipazione di musicisti e musicologi provenienti da tutta Italia. Con la viola d'amore è stato invitato dal Teatro Comunale di Firenze per partecipare all'esecuzione della Passione S.Giovanni di Bach diretta da Peter Schreier.  

Ha suonato al Teatro Comunale di Bologna, al Festival di Pasqua a S. Cecilia a Roma, al Teatro Regio di Torino, alle Feste Musicali di San Rocco a Venezia con la prima esecuzione moderna di musiche di G. Ferrandini (1999) e con complessi quali l'E.B.N., I Virtuosi delle Muse, Il Viaggio Musicale, Orchestra Barocca del Conservatorio di Vicenza, Harmonices Mundi, l’Ensemble Glob’Arte, l’orchestra del Dipartimento di musica antica dell’Accademia Internazionale della Musica di Milano, in Italia, Francia e Germania.  

Ha registrato l'aria Quanto magis generosa dell'oratorio Juditha Triumphans di Vivaldi (Modo Antiquo, Barga, 2000) per Amadeus e nel, 2011, le Six Lessons for viola d'amour di Attilio Ariosti con una viola Testore di proprietà del Museo degli strumenti musicali del Castello Sforzesco di Milano. E' titolare della cattedra di viola al Conservatorio "G.Verdi" di Torino e membro della Viola d'Amore Society of America.

MAURO RIGHINI